Descrizione Progetto

CI SONO SEMPRE DUE PERSONE IN UNA FOTO: IL FOTOGRAFO E L’OSSERVATORE

Esposta in una mostra collettiva dell’associazione Refoto per Fotografia Europea 2013, l’opera “La vita accanto” prende il nome dall’omonimo libro di Mariapia Veladiano. Nel libro affronta le problematiche della protagonista nel relazionarsi con altre persone a causa del suo aspetto esteriore.

Come nel libro, i protagonisti delle foto espongono le proprie emozioni come se fossero davanti ad uno specchio, come se stessero giudicando se stessi.
Particolarità dell’esposizione è stato aver aggiunto uno specchio in cui i visitatori potevano immedesimarsi con i soggetti delle foto .

ALTRI LAVORI